Fiera del turismo, Sardegna in gita a Varsavia

Saranno 16 le aziende sarde a prendere parte alla fiera del 24-26 novembre in Polonia, principale mercato est-europeo in entrata per l’isola

| di Vero Su Bianco
| Categoria: Ambiente

L’Assessorato al Turismo, Artigianato e Commercio della Regione Sardegna ha accreditato 16 aziende dell’isola per la partecipazione alla XXIV edizione del “TT Warsaw”, tra le più importanti fiere internazionali del turismo. Da giovedì 24 a sabato 26 novembre le aziende accreditate dalla Regione proporranno la loro offerta turistica nello spazio espositivo “Sardegna Endless Island” appositamente riservato all’interno del centro congressi MT Polska di Varsavia.

Considerando come il mercato polacco si sia negli ultimi anni affermato nel ruolo di principale mercato in entrata per l’isola tra quelli dell’Est Europa, si comprende agevolmente quanto la partecipazione della Sardegna alla fiera di Varsavia rivesta un’importanza strategica per l’economia isolana: con i suoi 22.400 arrivi e 132.500 presenze nei primi otto mesi del 2016, la Polonia è entrata a pieno titolo nella “top ten” dei mercati internazionali per la Sardegna.

“L’isola si è posizionata sui mercati internazionali con una visione strategica basata sulla sua straordinaria qualità di vita e intende farlo anche in Polonia – ha dichiarato l’Assessore regionale al Turismo Francesco Morandi. Ecco allora la formula per attrarre sull’isola i visitatori polacchi: “Essendo un mercato relativamente ‘nuovo’ – spiega Morandi – partiamo dalla promozione del prodotto marino-balneare, che può rappresentare un eccezionale attrattore, e ad esso associamo aspetti legati a cultura e ambiente, wellness e buon cibo, cammini religiosi e sentieristica, tutti tematismi di forte presa, che rafforzeranno la competitività del nostro prodotto territoriale”.

La sfida per il 2017 è lanciata, e passa dritto cper il “TT Warsaw”.

Vero Su Bianco

Leggi tutti gli articoli