"Veranu", la biomattonella sarda vince il premio Green Pride

Premiata la start up cagliaritana per il pavimento che accumula energia

| di Vero Su Bianco
| Categoria: Ambiente

La società sarda “Veranu” ha ricevuto oggi il premio “Green Pride”. La start up cagliaritana per l’ideazione e la produzione della mattonella che produce energia dai passi è stata premiata dal Presidente del Consiglio della Regione Sardegna Gianfranco Ganau e dal Presidente della Fondazione Univerde Alfonso Pecoraro Scanio.

Il riconoscimento, istituito nel 2011 per valorizzare le best practices di green economy in Italia, ha premiato quest’anno un sistema che – nelle parole del responsabile di Veranu, Alessio Calcagni – “consente  la conversione di una fonte rinnovabile, i passi, in energia elettrica e può facilmente trovare applicazione nelle grandi piazze urbane o anche nei centri commerciali e in ogni caso in luoghi dove è elevato il flusso pedonale”.

Ai fondatori della società Alessio Calcagni, Giorgio Leoni e Simone Mastrogiacomo e ai responsabili dell’incubatore di start up “Clhub”(dove “Veranu” ha la propria sede operativa) è andata anche la medaglia ricordo del Consiglio Regionale.

“Siamo sensibili a tutte le iniziative promosse per il risparmio energetico, per le rinnovabili e che siano all’insegna della sostenibilità ambientale – ha dichiarato il presidente dell’assemblea sarda – e ribadisco l’impegno delle istituzioni sarde per il drastico abbattimento delle emissioni in atmosfera ed è anche per queste ragioni che auguro dunque a Veranu un’applicazione massiccia”. Soddisfazione anche da parte di Pecoraro Scanio: “Siamo orgogliosi di attribuire il riconoscimento del Green Pride a giovani sardi intraprendenti, preparati e sensibili ai temi della sostenibilità

Vero Su Bianco

Leggi tutti gli articoli