Gli Hot Trigger sul palco al Pintadera Paintball a Capoterra

| di Francesca Piras
| Categoria: Arte
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Se conoscerli e parlarci è esilarante, sentirli suonare è entusiasmante….il vecchio sound, quello anni 70, quello degli anni della ribellione e dei veri cambiamenti….questa è l’atmosfera che diffondono gli HOT TRIGGER al Pintadera  Paintball.
Alessandro Zucca alla chitarra elettrica, Gabriele Sesselego al basso, Daniele Esu alla batteria, Simone Lai alla voce e Andrea Zucca alla tastiera, la formazione è giovane ma l’affiatamento è sodato.
Le loro canzoni sono dei testi spensierati, temi  leggeri  per  note pesanti. Provengono da generi diversi ma la passione per i Led Zeppelin e i Deep Purple, Jimi  Hendrix e i grandi degli anni 70 li porta a performance divertenti e coinvolgenti, soprattutto ascoltando i racconti delle origini delle loro canzoni.
Si passa dalle “Shoes for fightin”  a “ Get away from my car”, argomenti forse un po’ maschilisti ma fondamentalmente tipici delle chiacchere dei cattivi ragazzi che si incontrano con una birra in mano.
Hanno in progetto una Demo da 4 pezzi e diverse serate nei locali, se amate il rock duro, autentico non potete non ascoltarli, i grilletti sono caldi e anche le loro teste!!!!

Francesca Piras

Contatti

redazione@cagliariquotidiano.net
redazione@cagliariquotidiano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK