Aumenti tariffe aeree: Pili annuncia la battaglia

| Categoria: Attualità
STAMPA

Niente più sconti da oggi per gli emigrati e i non residenti sui voli da e per la Sardegna. Entra infatti in vigore quella parte della continuità aerea che esclude tariffe agevolate a tutti, e non solo ai sardi, nei i mesi estivi. "Una discriminazione gravissima" denuncia il deputato di Unidos Mauro Pili, annunciando un ricorso legale e un'interrogazione urgente. Dai calcoli del parlamentare, un emigrato o un turista pagherà da Milano verso Olbia il 155% in più, verso Cagliari il 134%.

Contatti

redazione@cagliariquotidiano.net
redazione@cagliariquotidiano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK