Il Rigoletto di Verdi apre la stagione dei grandi eventi alla Forte Arena di Pula

La sinergia tra il Lirico di Cagliari e il Forte Village promuoverà la Sardegna nel mondo

| di L. P.
| Categoria: Attualità
STAMPA

Pubblico e privato insieme per fare della grande musica un attrattore turistico internazionale. Una sinergia che per la prima volta vede la luce mettendo insieme due colossi della cultura e del turismo. Da una parte la Fondazione Teatro Lirico di Cagliari, guidata da un anno e mezzo dal sovrintendente Claudio Orazi, dall’altra uno dei gioielli sardi dell’accoglienza che tutto il mondo ci invidia, il Forte Village con il suo dinamico e instancabile direttore generale Lorenzo Giannuzzi. Le prove generali di questa storica intesa si sono viste lo scorso anno con un evento straordinario, il concerto di Andrea Bocelli con l’Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari, piatto forte di una serie di eventi che nell’estate 2016 hanno inaugurato la Forte Arena, uno spazio forse unico nel contesto musicale internazionale che può contenere fino a 5.000 posti a sedere in uno scenario davvero suggestivo. Il nuovo corso imposto dal Sovrintendente Claudio Orazi ha assicurato, in poco meno di 18 mesi, una svolta culturale, artistica e gestionale di cui il Teatro sentiva fortissima la necessità. Ci sono in cantiere le coproduzioni internazionali con l’America, la prima con New York a marzo scorso ha avuto un successo strepitoso, e all’orizzonte si profilano altre missioni prestigiose in Europa e nell’America del Sud, più precisamente in Brasile che ospiterà Cagliari nell’ambito del prestigioso Festival di Manaus del 2018. Ma anche in Sardegna l’attività nel territorio della Fondazione sarà all’insegna della grande qualità. Recentemente il Sovrintendente Orazi ha incontrato alcuni importanti Comuni della Gallura e il Vescovo di Tempio Mons. Sebastiano Sanguinetti, uno dei prelati da sempre vicini al mondo della cultura e molto sensibile alla promozione della musica per le comunità  della Diocesi. Alcuni anni di crisi hanno segnato fortemente la crescita della Fondazione cagliaritana che ha rischiato, in un recente passato, il commissariamento ed altre sventure forse peggiori.

L’arrivo di Orazi ha risvegliato gli entusiasmi e la sua trasparenza gestionale, unitamente alla qualità del progetto culturale, ha fatto da collante per il perseguimento di grandi obiettivi. Uno di questi è la collaborazione con il Forte Village per la creazione di un festival estivo che da qui al 2020 sarà messo in cantiere puntando su grandi produzioni e prezzi calmierati. C’è da rallegrarsi che un operatore turistico mondiale della forza e del prestigio del Forte Village abbia deciso di scommettere sulla cultura. La stagione 2017 parte con un Rigoletto che rimarrà nella storia. Sarà infatti il grande Leo Nucci ad impersonare il celebre gobbo verdiano nella prima rappresentazione in programma il 10 giugno in una Forte Arena che, per via degli allestimenti, potrà contare su una capienza ridotta di 3500 posti. Oltre al 10 anche il 17 e 24 giugno. Dopo Nucci sul palco del bellissimo e spettacolare spazio voluto da Giannuzzi sono attesi anche il tenore Antonio Gandìa, Barbara Bargnesi (Gilda) e Giovanni Meoni nei panni di Rigoletto.  Sul podio Donato Renzetti mentre la regia è affidata a Joseph Franconi Lee da un'idea di Alberto Fassini. La presentazione del Rigoletto ha consentito al Forte di svelare parte del ricchissimo cartellone di spettacoli programmati tra luglio e agosto, mentre altre sorprese potrebbero fare capolino nel mese di settembre. Una carrellate di stelle italiane e mondiali che arriveranno a Cagliari grazie all’intuizione del direttore generale del Forte Village Giannuzzi che per tutta la progettualità si è avvalso della collaborazione di un grande manager, l’Ingegner Domenico Bagalà, colui che ha materialmente progettato la Forte Arena realizzando uno spazio Top Class, come lo ha definito il Sovrintendente Orazi, abituato nella sua lunga e gloriosa carriere a scenari conosciuti e apprezzati in tutto il mondo come l’Arena di Verona e lo Sferisterio di Macerata, che ha destato lo stupore e la meraviglia delle tantissime migliaia di spettatori che l’anno scorso hanno preso d’assalto lo spazio eventi del Forte Village in occasione dei grandi spettacoli di Bocelli, Renzo Arbore, Fiorello e Anastacia. Il pubblico potrà ascoltare, comodamente seduto su poltroncine poggiate nel manto erboso morbido e profumato a corredo di una platea incredibilmente accogliente,  Roberto Bolle il 21 luglio, Charles Aznavour il 13 agosto, Al Bano e Romina il 6 agosto, il trio Il Volo il 28 luglio e due musical, Mamma Mia! Il 14 e 15 luglio e Jesus Christ Superstar il 25 e 26 agosto. Ci sarà la possibilità di recarsi agli spettacoli utilizzando il servizio navetta organizzato dal box office di Cagliari al costo di 15 euro andata e ritorno. Per informazioni si possono visitare i siti www.fortearena.com e www.teatroliricodicagliari.it

L. P.

Contatti

redazione@cagliariquotidiano.net
redazione@cagliariquotidiano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK