Gérard Korsten dirige Silvia Careddu

L’eccellente flautista cagliaritana interpreta il concerto di Reinecke

| di P.L.
| Categoria: Attualità
STAMPA

La Stagione concertistica 2017 del Teatro Lirico di Cagliari prosegue, venerdì 26 maggio alle 20.30 (turno A) e sabato 27 maggio alle 19 (turno B), con l’undicesimo appuntamento: a Gérard Korsten che ritorna ancora sul podio cagliaritano, spetta il compito di guidare Orchestra e Coro del Teatro Lirico di Cagliari e, in qualità di straordinaria ed attesissima solista, Silvia Careddu, flautista di fama mondiale, nata a Cagliari nel 1977 e che recentemente ha vinto il concorso come primo flauto dei Wiener Philharmoniker. Il maestro del coro è Gaetano Mastroiaco.

 

 

Il programma delle due serate presenta il Te Deum in Do maggiore per coro e orchestra Hob. XXIIIc:2 di Franz Joseph Haydn, il Concerto in Re maggiore per flauto e orchestra op. 283 di Carl Reinecke e la Prima Sinfonia in Si bemolle maggiore “La Primavera” op. 38 di Robert Schumann.

 

Mentre Korsten è ospite abituale del Teatro di Cagliari, Silvia Careddu ha suonato pochissime volte in città.

Il suo curriculum è davvero corposo e merita di essere letto integralmente.

Recentemente nominata primo flauto della celebre orchestra austriaca Wiener Philharmoniker, Silvia Careddu è nata a Cagliari nel 1977. Dopo aver conseguito il diploma al Conservatorio di Musica della sua città, ha continuato gli studi al Conservatoire National Supérieur de Musique et de Danse de Paris, ottenendo il “Premier Prix à l’unanimité avec les felicitations du Jury”. I flautisti Aurèle Nicolet, Riccardo Ghiani, Raymond Guiot, Florence Souchard e Emmanuel Pahud marcano fortemente il suo cammino musicale. È vincitrice di concorsi nazionali ed internazionali tra i quali: Syrinx-Concorso internazionale di flauto, Prix de l’Académie Musicale de Villecroze, Jeunes Talents de la Flute, Fnapec-musique de chambre, Lion’s club, Premio Sassari. È regolarmente invitata a festival musicali di rinomanza internazionale fra cui: Schleswig Holstein, Festival des Arcs, Bürgenstock Momente, Festival de Pollença, Festival de l’Emperi, Riva del Garda, Hitzacker Festival, Flautissimo, Fukuoka Flute Japan Convention, NFA Flute Convention (America), AFE Convention de la flauta (Spagna), Festival de Colmar, Festival de Bellerive, Festival d’Entrecasteaux. Ha ricoperto il ruolo di primo flauto nei Wiener Symphoniker, alla Konzerthausorchester Berlin e, dal 2012, è stata inoltre nominata membro della Kammerakademie Potsdam, già vincitore nel 2015, del celebre Echo Preis, come miglior ensemble orchestrale tedesco. Collabora con orchestre quali: WDR-Sinfonieorchester Köln, Symphonieorchester des Bayerischen Rundfunks, Orchestre de Paris, Budapest Féstival Orchestra, Bamberger Symphoniker, Chamber Orchestra of Europe, Mahler Chamber Orchestra, Orchestra de la Suisse Romande, Philharmonia Orchestra, Kammerorchester München. Molto interessata all’insegnamento ed alla promozione dei giovani talenti, insegna alla Hochschule für Musik Hanns Eisler di Berlino e, dal 2012, al Conservatorio Superior de Badajoz (Spagna) per il corso di perfezionamento, includendo masterclass di flauto, musica da camera e repertorio orchestrale in Francia, Spagna e Corea (Académie des Arcs, Semana musicale de Salceda, Orchestra giovanile de la Catalunia - Jonc, Cursos estivos de Anento, Summer and Winter Academies in Odaesan and Sorak). Dal 2016 è membro dell’Alban Berg Ensemble Wien, sostenuto dalla Fondazione Alban Berg e, annualmente, presente al Musikverein di Vienna con un ciclo di concerti.

Coro del Teatro Lirico di Cagliari - Protagonista di un’importante attività che, a partire dal dopoguerra, lo ha portato ad eseguire oltre cento titoli di lirica, si qualifica anche per la capacità di affrontare il repertorio sinfonico. Ha avuto tra i suoi direttori Bonaventura Somma, Roberto Benaglio, Giorgio Kirschner e, in anni recenti, è stato diretto dal 1997 al gennaio 2005 da Paolo Vero, dal giugno 2005 al dicembre 2007 da Andrea Faidutti, dal gennaio 2008 al dicembre 2011 da Fulvio Fogliazza, dal gennaio 2012 al novembre 2014 da Marco Faelli e, dal dicembre 2014, da Gaetano Mastroiaco. La disponibilità e la capacità di interpretare lavori di epoche e stili diversi in lingua originale sono caratteristiche che lo hanno reso tra le compagini più duttili ed apprezzate da direttori d’orchestra e registi. Il complesso ha avuto particolare cura per le opere di compositori del Novecento, tra cui Le Roi David di Honegger, Stabat Mater di Poulenc, Assassinio nella cattedrale di Pizzetti, Sinfonia di Salmi di Stravinskij, Coro di morti di Petrassi, La visita meravigliosa di Rota, Stabat Mater di Szymanowski. Tra le interpretazioni delle ultime stagioni hanno particolare rilievo il Te Deum di Berlioz con la direzione di Gabor Ötvös, la Seconda Sinfonia di Mahler con Alun Francis, il Requiem e la Messa dell’Incoronazione di Mozart con Ton Koopman, il Requiem di Cherubini diretto da Frans Brüggen, il Requiem tedesco di Brahms e La Creazione di Haydn con Gérard Korsten, la Passione secondo Giovanni e la Passione secondo Matteo di Bach con Peter Schreier, le opere Sebastian, tratta da Le martyre de Saint-Sébastien di Debussy (prima produzione italiana), con la direzione di Georges Prêtre, Čerevički di Čajkovskij diretta da Gennadi Rozhdestvensky. Negli anni scorsi ha collaborato con registi quali: Dario Fo, Beni Montresor, Stefano Vizioli, Lorenzo Mariani, Filippo Crivelli, Luca Ronconi, Hennings Brockhaus, Alberto Fassini, Denis Krief, José Carlos Plaza, Stephen Medcalf, Pier Luigi Pizzi, Graham Vick. Sotto la guida di Lorin Maazel ha eseguito con successo la Nona Sinfonia di Beethoven nel 1999, e l’anno successivo in un’apprezzata versione multimediale. Nel 2002 il Coro, insieme all’Orchestra del Teatro Lirico, ha rappresentato l’Italia nell’ambito della rassegna “Italienische Nacht”, organizzata dalla Bayerischer Rundfunk al Gasteig di Monaco di Baviera e trasmessa in diretta dalla radio bavarese. Particolarmente apprezzate sono state, inoltre, le esecuzioni della Liturgia di San Giovanni Crisostomo di Čajkovskij e il Vespro in memoria di S. Smolenskij di Rachmaninov. Nel giugno 2003 ha eseguito, con la New York Philharmonic diretta da Lorin Maazel, brani da Porgy and Bess di Gershwin. Per la casa discografica Dynamic ha inciso Die Feen di Wagner, Dalibor di Smetana, (premiate, rispettivamente, da “Musica e Dischi” quale miglior disco operistico italiano del 1997, e da “Opéra International” col “Timbre de Platine” - gennaio 2001), Čerevički di Čajkovskij, Die ägyptische Helena di Richard Strauss, Goyescas di Granados e La vida breve di De Falla, la Passione secondo Giovanni di Bach, Euryanthe di Weber, Opričnik di Čajkovskij, Alfonso und Estrella di Schubert, Hans Heiling di Marschner, Chérubin di Massenet, Die Vögel di Braunfels, Lucia di Lammermoor di Donizetti. È in preparazione l’edizione discografica di A Village Romeo and Juliet di Delius. Per la Rai ha registrato, nel 1998, La Bohème (con Andrea Bocelli nel ruolo di Rodolfo), trasmessa in tutto il mondo, e, nel 2003, Don Pasquale (edito in dvd da Rai Trade).

 

Informazioni per il pubblico

 

Prezzi biglietti: platea € 35,00 (settore giallo), € 30,00 (settore rosso), € 25,00 (settore blu); I loggia € 30,00 (settore giallo), € 25,00 (settore rosso), € 20,00 (settore blu); II loggia € 10,00 (settore giallo), € 10,00 (settore rosso), € 10,00 (settore blu).

 

La Stagione concertistica 2017 prevede due turni di abbonamento (A, B), ai quali è ancora possibile abbonarsi, sebbene, ovviamente, ad un numero ridotto di spettacoli.

 

Ai giovani under 30 sono applicate riduzioni del 50% sull’acquisto di abbonamenti e biglietti. Ulteriori agevolazioni sono previste per gruppi organizzati.

 

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, il sabato dalle 9 alle 13 e nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo. I giorni festivi solo nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo.

 

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono 0704082230 - 0704082249, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram, Linkedin. Biglietteria online: www.vivaticket.it.

P.L.

Contatti

redazione@cagliariquotidiano.net
redazione@cagliariquotidiano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK