Uno sfarzoso e struggente Rigoletto alla Forte Arena di Pula

La celebre opera verdiana inaugura la seconda stagione di grandi eventi voluta dal Forte Village

| di P.L.
| Categoria: Attualità
STAMPA

Si inaugura questa sera la seconda stagione del neonato spazio grandi eventi allestito dal Forte Village, un’idea nata lo scorso anno dalla visionaria e lungimirante progettualità del Direttore Generale di uno dei resort più esclusivi al mondo, Lorenzo Giannuzzi, supportato dalla straordinaria competenza tecnica di Domenico Bagalà, ingegnere e manager responsabile plenipotenziario della Forte Arena, che è riuscito nel miracolo di realizzare in pochissimi mesi un’opera che ha pochi eguali a livello nazionale ed internazionale.

Un’arena spettacoli da 5.000 posti poggiata su un manto erboso profumato e circondato da uno scenario naturalistico suggestivo e unico.

A Cagliari non c’è più l’Anfiteatro romano dal 2011 ma finalmente l’area vasta del capoluogo sardo ha acquisito uno spazio, grazie alla sensibilità di un grande gruppo imprenditoriale qual è quello al comando del Forte Village, che in pochi anni potrà diventare un attrattore di importanti flussi turistici da ogni parte del mondo.

Gli appassionati ringraziano per questa straordinaria possibilità e questa sera potranno gustare un Rigoletto davvero unico.

La prima dell’estate 2017 è affidata alla Fondazione Teatro Lirico di Cagliari, il più importante organismo culturale in Sardegna e, con il nuovo corso instaurato dal Sovrintendente Claudio Orazi a partire dal 2016, uno dei Teatri italiani con maggiore proiezione all’estero e con numeri di tutto rispetto, a livello delle più blasonate istituzioni europee.

La sinergia fra Teatro Lirico di Cagliari e Forte Village sancisce un accordo tra colossi della cultura e dell’accoglienza di qualità che potrà portare in Sardegna uno sviluppo turistico senza precedenti, anche grazie al superlavoro messo in campo dalla Sogaer, la società di gestione dell’aeroporto di Cagliari diretta da Alessio Grazietti, con un’impennata di nuove destinazioni che contribuirà a fare di Elmas uno degli scali di maggiore interesse per l’economia delle vacanze.

Appuntamento satesera alle 21.30 con il celebre Rigoletto, melodramma in tre atti, su libretto di Francesco Maria Piave, dal dramma Le roi s’amuse di Victor Hugo, e musica di Giuseppe Verdi (Roncole di Busseto, Parma, 1813 - Milano, 1901).

 

La regia è affidata a Joseph Franconi Lee, assistente e collaboratore per vent’anni di Alberto Fassini, autentico erede della tradizione registico-musicale italiana. Le scene e i costumi sono di Alessandro Ciammarughi, scenografo-costumista, moderno interprete di una classica visualità, mentre le luci sono affidate a Fabio Rossi e la coreografia a Marta Ferri. In questo allestimento del Teatro Lirico di Cagliari, l’opera di Verdi viene riproposta attraverso un’ideale rilettura che esalta la magnificenza architettonica e lo splendore della Mantova dei Gonzaga.

 

La direzione musicale di Rigoletto è affidata alla grande bacchetta di Donato Renzetti, direttore abruzzese ed apprezzato interprete della tradizione musicale italiana, in particolare verdiana che ritorna a Cagliari, a dirigere l’Orchestra e il Coro del Teatro Lirico, dopo il successo dell’opera inaugurale della stagione 2017 La bella dormente nel bosco di Ottorino Respighi. Il maestro del coro è Gaetano Mastroiaco.

 

L’opera si avvale di un cast di cantanti prestigiosi, fra i quali spicca Leo Nucci, il più grande baritono verdiano vivente che ha interpretato il ruolo di Rigoletto per oltre 500 recite, che sarà in scena perla sola inaugurazione di oggi per poi essere sostituito da Giovanni Meoni nelle due recite successive il 17 ed il 24 giugno.

Oltre al personaggio principale saranno in scena Antonio Gandìa (Il Duca di Mantova), Barbara Bargnesi (Gilda), Cristian Saitta (Sparafucile), Martina Serra (Maddalena), Leonora Sofia (Giovanna), Gocha Abduladze (Il Conte di Monterone), Nicola Ebau (Marullo), Enrico Zara (Matteo Borsa), Francesco Leone (Il Conte di Ceprano/Un usciere di corte), Ivana Canovic (La Contessa di Ceprano/Un paggio della duchessa).

 

Rappresentata al Gran Teatro La Fenice di Venezia l’11 marzo 1851, prima opera della cosiddetta trilogia popolare comprendente Il Trovatore e La Traviata, il melodramma, ambientato a Mantova nel XVI secolo, è incentrato sul personaggio di Rigoletto, buffone alla corte del Duca di Mantova, e sul tenerissimo sentimento filiale che lo unisce alla figlia Gilda e che si sviluppa fino al drammatico finale. Rigoletto, buffone ma triste, rancoroso e provocatore ma dolorosamente afflitto, è dipinto da Verdi in tutto lo spessore tragico della sua condizione umana. La potenza lirico-drammatica che Verdi seppe infondere al protagonista e ai personaggi che lo circondano non aveva precedenti: da un lato Rigoletto e Sparafucile (“Pari siamo!... io la lingua, egli ha il pugnale”), fra loro diversi eppure accomunati nella morsa del dramma, il primo agisce d’istinto, ferito nel più profondo del suo segreto e unico amore, la figlia; il secondo è un cinico brigante che uccide a pagamento; dall’altro l’ingenua Gilda e il frivolo ed egoista Duca di Mantova, anch’essi divergenti, ma uniti, individuati con altrettanta penetrazione psicologica in una effusione lirica che raggiunge momenti di grande purezza.

 

L’opera ha una durata complessiva di 2 ore e 40 minuti circa, compreso un intervallo dopo il I atto.

 

Rigoletto, la cui ultima rappresentazione a Cagliari risale al luglio 2002 (Anfiteatro Romano), viene replicato sabato 17 giugno e sabato 24 giugno sempre alle 21.30.

 

 

Informazioni per il pubblico

 

Prezzi biglietti: platea (posto unico) € 40,00 (intero), € 20,00 (ridotto).

 

La riduzione del 50% è applicata agli abbonati alle Stagioni lirica e di balletto e concertistica 2017 e ai giovani under 30.

 

La Biglietteria del Teatro Lirico è aperta dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 16 alle 20, il sabato dalle 9 alle 13 e nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo. I giorni festivi solo nell’ora precedente l’inizio dello spettacolo.

 

Per informazioni: Biglietteria del Teatro Lirico, via Sant’Alenixedda, 09128 Cagliari, telefono 0704082230 - 0704082249, biglietteria@teatroliricodicagliari.it, www.teatroliricodicagliari.it. Il Teatro Lirico di Cagliari si può seguire anche su Facebook, Twitter, YouTube, Instagram, Linkedin. Biglietteria online: www.vivaticket.it.

 

La Direzione del Forte Village Resort informa che, in occasione delle tre rappresentazioni di Rigoletto, il pubblico potrà usufruire di un servizio di bus-navetta (Cagliari/Piazza dei Centomila - Forte Arena - Cagliari/Piazza dei Centomila) a pagamento (€ 15). La partenza da Cagliari è prevista per le 19.

 

Per informazioni e vendita: Box Office, viale Regina Margherita 43, 09124 Cagliari; dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 20, telefono 070657428.

P.L.

Contatti

redazione@cagliariquotidiano.net
redazione@cagliariquotidiano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK