Sel punta dritto su Pigliaru: cosa fa la Regione per Cagliari?

Documento dei consiglieri della città metropolitana: giunta assente su servitù militari, Manifattura, Ospedale marino e urbanistica

| di redazione
| Categoria: Politica
STAMPA

Si è riunita e costituita nella giornata di lunedì 1 agosto 2016, alla presenza del coordinatore di SEL della federazione di Cagliari Sandro Serreli, l'assemblea metropolitana degli amministratori di Sinistra Ecologia Libertà. L'assemblea è un luogo di incontro, confronto e scambio tra amministratori locali SEL dei comuni dell'area metropolitana. Per il ruolo di coordinatore dell'assemblea è stato dato mandato al consigliere Matteo Massa, presidente del gruppo consiliare SEL nel Comune di Cagliari.

 

L'assemblea metropolitana di SEL esprime forti perplessità in merito alla qualità del rapporto politico e istituzionale tra la Regione Sardegna e la Città Metropolitana di Cagliari e i comuni che ne fanno parte. L'assenza di risposte su alcuni interventi - pensiamo a temi strategici come le servitù militari, la riqualificazione dell'ex Ospedale marino, la valorizzazione delle zone umide e delle acque interne, la ex Manifattura Tabacchi - hanno indebolito l'azione politica della Regione guidata dal presidente Pigliaru. Le ultime scelte politiche, per ultima quella sulla sede della nuova Asl unica regionale, hanno prodotto una contrapposizione - anche all'interno della maggioranza in consiglio regionale - che indebolisce la Sardegna. La Città Metropolitana di Cagliari è nella nostra visione uno strumento per tutta la Sardegna.

 

L'assemblea esprime inoltre preoccupazione sulla possibilità di un'accelerazione dell'iter di approvazione del disegno di legge sul governo del territorio. Riteniamo che sulla legge urbanistica si debbano attivare subito processi di coinvolgimento della città capoluogo e di tutti i territori sul merito della proposta, affinché ci si confronti su come mettere a frutto - come risulta dagli intendimenti dell'assessore - l'immenso valore rappresentato dall'eccellenza ambientale e paesaggistica della Sardegna.

 

Su questi e su altri temi della politica regionale, come ad esempio quello dei trasporti che rappresenta oggi una delle maggiori criticità oltre a una grande preoccupazione per i sardi, e sul necessario rigore nella corretta applicazione delle leggi ad iniziare da quelle in materia di occupazione e politiche attive del lavoro, gli amministratori locali dell'area metropolitana di Cagliari e i consiglieri metropolitani di SEL guardano con fiducia alla prossima verifica e riorganizzazione della Giunta dalla quale attendono il sollecitato cambio di passo e maggiore attenzione ai problemi di persone e comunità.


 

redazione

Contatti

redazione@cagliariquotidiano.net
redazione@cagliariquotidiano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK