Colpo di scena! Il Movimento Zona Franca alle prossime regionali!

Alle ore 17 a Santa Giusta, un'assemblea generale per il Nuovo Coordinamento

| di Chiara Bacchitta
| Categoria: Politica
STAMPA

Un’assemblea generale con il nuovo coordinamento del Movimento Zona Franca generato in seguito all’ultima assemblea di Orgosolo (vedi comunicato), tra cui alcuni rappresentanti di Dorgali, si riunirà questo pomeriggio alle ore 17 a Santa Giusta presso la Sala Civica Municipio (Piazza Othoca) per discutere e finalizzare i seguenti punti:
1. Assolvimento Mozione mandato Assemblea di Orgosolo.
2. Conferma ed eventuale integrazione del Coordinamento provvisorio.
3. Presentazione Marchio elettorale.
4. Comunicazioni sulle candidature a Governatore.

 

Dopo le ultime vicende (vedi Randaccio VS Dorgali), secondo quanto sostenuto dai soci del nuovo coordinamento, «è ormai chiara a tutti la scelta di una linea apartitica e trasversale da parte del Movimento Zona Franca. Abbiamo deciso di scendere in campo e lottare contro la “solita” politica, la stessa che in questi ultimi mesi ha snobbato e sminuito il nostro impegno verso la zona franca integrale in Sardegna, la medesima che la Dott.ssa Maria Rosaria Randaccio ha deciso di sostenere alle prossime elezioni».

I cittadini del nuovo coordinamento non ci stanno proprio a seguire quest’ultima posizione presa dalla Randaccio, anche se non disdegnano e soprattutto non dimenticano il lavoro di informazione capillare compiuto insieme all’avvocato Francesco Scifo in questi due anni, ma, sempre secondo quanto da loro dichiarato «coerentemente a quanto pensato fino ad oggi, abbiamo deciso di proseguire per la nostra strada e combattere il sistema a modo nostro senza l’appoggio di nessuno e con un unico obbiettivo da raggiungere: la zona franca integrale».

All’ordine del giorno anche la presentazione del marchio elettorale che, secondo quanto trapelato, potrebbe essere il logo utilizzato da tutti i movimenti sardi durante questi mesi, con adesivi, striscioni e link sul web.

A tal proposito, pare che, la Dott.ssa Randaccio e l’Avv. Scifo non abbiano più il permesso di utilizzare il noto marchio “Zona Franca Sardegna - Sardinia free zone”. Infatti, in seguito alla loro richiesta di adoperarlo come strumento di propaganda alle prossime regionali, il titolare del marchio - il Sig. Massimiliano Sanna - ha ben pensato di diffidare chiunque all’utilizzo improprio del logo in quanto «nato con l’obbiettivo di rimanere un simbolo di un movimento politico e non partitico».

Chiara Bacchitta

Contatti

redazione@cagliariquotidiano.net
redazione@cagliariquotidiano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK