Sarroch, baracche e liquami sulla spiaggia (VIDEO)

Guarda il video denuncia girato dal Movimento Impàri: deviata anche la processione di Sant'Efisio

| di Bruno Ollano
| Categoria: Territorio
STAMPA

 

 
L'antico cammino di Sant'Efisio trasformato in una discarica a cielo aperto, con baracche abusive sulla spiaggia e liquami dappertutto. E' forte la denuncia di Impàari, il movimento politico di Sarroch che da mesi batte il tasto della bonifica ambientale della costa di Orri, vicino al territorio di Capoterra e chiede al consiglio comunale di intevenire. L'ultimo atto politico della protesta, guidata dal medico Francesco Murgia, è un video girato nei giorni scorsi con un drone per riprendere tutta l'area incriminata. Le immagini parlano da sole: difficile che il sindaco Tore Mattana non ne prenda atto, dottando i provvedimenti necessari. O che la Regione, il Corpo Forestale e la procura della Repubnblica, destinatari della denuncia del movimento, non si occupino di una vicenda così macroscopica. Tanto che da tre anni la processione di Sant'Efisio è stata deviata: per evitare che le telecamere inquadrino uno scenario di degrado, che cresce ogni anno di più.

Bruno Ollano

Contatti

redazione@cagliariquotidiano.net
redazione@cagliariquotidiano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK