Anas: aggiudicato l’appalto per il ripristino della ‘Orientale Sarda’

Gli interventi prevedono la ricostruzione della strada e la messa in sicurezza del costone roccioso

| di A.C.
| Categoria: Territorio
STAMPA
printpreview

E’ di oltre 800 mila euro il valore dell’appalto aggiudicato da Anas relativo ai lavori di ripristino della strada statale 125 ‘Orientale Sarda’ a seguito dell’evento franoso avvenuto lo scorso 15 ottobre, nel territorio di Dorgali, in provincia di Nuoro.

Nel dettaglio, gli interventi previsti al km 194,200 - che saranno avviati ad avvenuto completamento delle verifiche amministrative - si articoleranno in due fasi: la prima fase consisterà nella messa in sicurezza del costone roccioso; la seconda prevede il ripristino del corpo stradale. Quest’ultima fase, a sua volta, consisterà in ulteriori due passaggi con l’apertura della strada a senso unico alternato prima e la conseguente apertura al traffico finale dell’intera carreggiata.

La parete di roccia franata, situata nel territorio di competenza del comune di Dorgali, è di considerevoli dimensioni (circa 20 metri di larghezza e 30 di altezza) ed il materiale staccatosi dalla pendice è rotolato da un’altezza di circa 450 metri sulla vegetazione del costone per poi impattare violentemente sulla superficie stradale provocando il cedimento del muro di sostegno della corsia di marcia (lato valle) e il danneggiamento di oltre 30 metri di strada. Il tempo previsto per la fine dei lavori è stimato in 90 giorni naturali e consecutivi. L’impresa aggiudicataria è risultata “ALPI SRL” con sede a Trieste.

Per informazioni su tutti i bandi di gara: www.stradeanas.it

A.C.

Contatti

redazione@cagliariquotidiano.net
redazione@cagliariquotidiano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK