PARENTI IN VACANZA E COMMENTI SUL PESO: ISTRUZIONI PER L’USO (E PER SALVARSI LA VITA)

| di Elisabetta Gasperini
| Categoria: Varie
STAMPA

Tempo di vacanze e di visite di parenti. Che vengano a trovarci o che andiamo noi a trovare loro, riunirsi tutti assieme è sempre una festa, anche se può essere un’occasione in cui ci si sente un po’ sotto esame.
Di solito tutti si aggiornano: cosa fai, come stai… e a volte le zie proprio non resistono ad informarsi sulla nostra alimentazione: se sei magro sei troppo magro e non stai mangiando, se non sei magro allora stai mangiando di sicuro troppo. Per alcune persone può essere una situazione molto pesante da affrontare.
Il rischio è quello di mangiare troppo per placare l’ansia o di mangiare troppo poco per non sentirsi giudicati. In entrambi i casi il risultato è quello di rovinarsi la vacanza e, forse, acquistare peso per via degli squilibri alimentari.
Di seguito troverete dei piccoli consigli che ho preparato per queste occasioni, con l’aiuto della Dott.ssa Carla Frongia, Biologa Nutrizionista.
Fai tre pasti principali più due spuntini. Spuntini che ti sazino, non merendine.
Non saltare mai la colazione.
Non saltare mai i pasti.
Fai dei pasti sufficienti, che ti facciano sentire sazia/o.
Probabilmente ci saranno spesso dei dolci a fine pasto: prova a fare degli spuntini più leggeri, magari a base di frutta o yogurt, ma non saltare mai gli spuntini.
Mangia meno possibile cibi industriali con ingredienti di cui non riesci a pronunciare il nome.
Probabilmente ci saranno a portata di mano ciotole con cioccolatini o salatini; se sei sovrappeso non negarteli, ma scegline una quantità e mangia quella e non altro. Ad esempio un cioccolatino o tre-cinque salatini.
Limita gli alcolici; un cocktail quando esci è più che sufficiente, per il resto consuma altro se vuoi continuare.
Se esci ogni giorno un cocktail ogni giorno non va bene.
E’ possibile che qualcuno commenti il tuo peso: è solo una consuetudine della nostra società, non ha a che fare veramente con te.
I parenti non sono famosi per il loro tatto e sono uguali in tutte le famiglie.
E’ possibile che qualcuno commenti negativamente il fatto che stai mangiando: non ha a che fare veramente con te, è un’altra consuetudine della nostra società, la gente rassicura se stessa in questo modo.
Seguendo queste indicazioni potrete stare tranquilli a tavola, sapendo che state seguendo un’alimentazione buona sia per il vostro peso che per godervi il momento che state vivendo con le persone che vi sono care; e se la zia non approva questi metodi tanto peggio per lei.

Elisabetta Gasperini

Contatti

redazione@cagliariquotidiano.net
redazione@cagliariquotidiano.net
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK