Partecipa a CagliariQuotidiano.net

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Cambio gomme auto: quando bisogna farlo?

Condividi su:

La corretta gestione degli pneumatici è una delle componenti essenziali della manutenzione ordinaria della propria auto. Le gomme possono infatti condizionare in maniera significativa le capacità prestazionali del veicolo e, di conseguenza, devono essere tenute sempre nelle migliori condizioni possibili. Al contempo, essendo fisiologicamente soggette ad usura costante - per via del contatto con il fondo stradale e per effetto del rotolamento - non sono eterne, ma vanno sostituite periodicamente.

A ciò si aggiungono le prescrizioni normative che, in alcuni casi, possono imporre un cambio gomme anche quando le coperture non sono eccessivamente usurate. Insomma, rispondere alla domanda "quando vanno cambiati gli pneumatici?" non è semplice come si potrebbe pensare, dal momento che sono numerose le variabili che entrano in gioco. Vediamo quindi quali sono le circostanze per le quali è necessario intervenire e sostituire le gomme.

Usura e 'vita media' degli pneumatici

Come detto, le gomme dell'auto non durano in eterno; hanno una vita media che può variare in base a diversi fattori, soprattutto il chilometraggio (ma non solo). Ciò nonostante, esiste comunque un 'limite' da rispettare, ovvero quello indicato dal produttore dello pneumatico stesso. In genere si tratta di un tot di chilometri o un arco temporale, superato il quale è opportuno procedere alla sostituzione delle gomme, a prescindere dal reale stato di usura. Il consumo del battistrada, infatti, non è il solo parametro da prendere in considerazione; la mescola, con il passare del tempo e sotto l'effetto degli agenti atmosferici, tende a perdere le proprietà che la contraddistinguono e, di riflesso, a non garantire più gli stessi standard prestazionali. Tendenzialmente, è opportuno cambiare gomme che abbiano raggiunto i 10 anni di età oppure abbiano percorso più di 60.000 km

In caso di necessità, per fortuna non mancano le opzioni di scelta; il mercato offre alternative per tutte le tasche nonché in grado di intercettare le esigenze pratiche e tecniche di ogni automobilista. Inoltre, il recente sviluppo dell'e-commerce di settore ha contribuito ad ampliare ulteriormente le opzioni disponibili: consultando il catalogo di uno store online specializzato come euroimportpneumatici.com, ad esempio, anche l'utente meno esperto può farsi un'idea di quali e quanti sono pneumatici in commercio.

Il limite di usura

Le normative vigenti in Italia individuano una soglia limite di usura del battistrada, raggiunta la quale lo pneumatico deve essere necessariamente sostituito. Nello specifio, la tassellatura che ricopre la gomma deve presentare uno spessore minimo non inferiore a 1,6 mm. Tale soglia è contrassegnato da appositi indicatori di misura, collocati all'interno delle scanalature del battistrada. Ad ogni modo, è bene far controllare periodicamente gli pneumatici in caso di chilometraggio elevato o quando le coperture hanno superato i cinque anni di utilizzo.

Gli obblighi di legge sugli pneumatici invernali

Usura, età (ed eventuali danneggiamenti) non sono gli unici fattori che determinano la necessità di sostituire le gomme della propria auto. Vi sono anche alcuni frangenti in cui sono le norme di legge a prevedere un intervento da parte degli automobilisti; in Italia, infatti, gli enti che gestiscono le strade hanno la possibilità (sancita dal Codice della Strada) di imporre l'obbligo di circolazione con a bordo gli pneumatici invernali o le catene da neve. Molti anni dopo l'entrata in vigore del codice stradale, il Ministero dei Trasporti ha individuato - per favorire l'uniformità amministrativa - il periodo di vigenza di tale obbligo (15 novembre - 15 aprile), pur lasciando agli enti competenti la possibilità di derogare in caso di necessità.

Ciò non vuol dire che l'alternanza tra gomme estive e gomme invernali sia parimenti obbligatoria. Lo stesso ministero ha avuto modo di specificare come gli pneumatici invernali ovvero marcati con la sigla MS possano essere impiegati sulla rete stradale per tutto l'anno solare, senza limitazioni. Di contro, se ne può dedurre che le gomme estive siano ammesse solo su strade non interessate dall'obbligo di circolazione con le coperture invernali

Condividi su:

Seguici su Facebook