Partecipa a CagliariQuotidiano.net

Sei già registrato? Accedi

Password dimenticata? Recuperala

Arrivare in Sardegna via nave: perché è la scelta migliore per le vacanze

Condividi su:

Cosa fanno in questo periodo dell’anno molte persone? Pensano già alle vacanze da fare nel corso della bella stagione, tra la fine della primavera e l’estate. Per chi può organizzarsi per tempo, questo è il periodo ideale per pianificare un viaggio da fare con la famiglia, con la dolce metà o con gli amici. Tra le maggiori ambizioni, non solo degli italiani ma dei turisti di tutto il mondo, c’è quella di trascorrere alcuni giorni in Sardegna, uno dei luoghi più belli e rinomati del Bel Paese.

Un’isola che offre tanto, oltre al mare e alle sue bellezze naturali, con un mix di storia e tradizioni che arricchiscono la sua offerta turistica. Prima di procedere a qualsiasi altra prenotazione, il punto interrogativo nasce su come arrivare sull’isola: in aereo o via mare? La seconda opzione è sicuramente la migliore, per una serie di motivazioni.

Arrivare in Sardegna via nave, prenotando attraverso Quick Ferries, il comparatore per gli spostamenti via mare che ti fa prenotare in modo sicuro, facile e veloce, assicura su sacco di vantaggi. In primis si può viaggiare senza le restrizioni che si hanno con l’aereo, senza limiti di peso sui bagagli e potendo imbarcare anche la propria auto, sistemando tutte le valige che si desidera e potendosi spostare in totale autonomia una volta arrivati a destinazione. Non si può pensare di esplorare la Sardegna senza vettura e oggi affittarne una costa abbastanza. Così si concilia comodità, autonomia e convenienza.

Scegliere il traghetto o la nave, inoltre, consente di attraccare in più punti dell’isola e con estrema facilità in quanto i porti collegati sono molti, a differenza degli aeroporti che sono decisamente meno. Ed infine, ma non per importanza, l’effetto scenografico e di relax che concede un viaggio in mare. Si può viaggiare senza pensieri ammirando la bellezza del paesaggio, i colori e le luci che cambiano nel corso della giornata, respirando aria pura e nel mentre ci si può divertire su spazi ampi incontrando e conoscendo gente nuova.

Diverse sono le corse per la Sardegna che vengono garantite durante la settimana, dando la possibilità a turisti e visitatori di poter scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze, viaggiando sia di giorno che di notte. Di giorno, di solito, la traversata è più breve, mentre viaggiando in notturna si risparmiano ore preziose nelle quali si può riposare arrivando a destinazione all’alba così da poter iniziare subito l’esplorazione dell’isola.

In nave si può arrivare ai porti di Olbia, Golfo Aranci, Porto Torres e Santa Teresa di Gallura. E poi ancora Arbatax e Cagliari.

Condividi su:

Seguici su Facebook